Don Elia Bellebono - Fondazione Opera del Sacro Cuore di Gesù
Don Elia Bellebono
| 1 | 2 | 3 |

"Il primo ringraziamento lo rivolgo al Padre, al Figlio ed allo Spirito Santo e alla Vergine Maria Regina della Pace, per avermi scelto quale strumento per la salvezza delle anime.
Estendo pure questo ringraziamento a tutti voi, coinvolti con me dallo stesso Amore. ...Sono stato strumento e testimone del grande Amore che Gesù ha per noi, poveri peccatori e come Egli sia profondamente e singolarmente vicino ad ognuno di noi. ...Egli sa che senza di Lui non c'è salvezza, non c'è gioia e l'uomo non ritrova neppure se stesso.
Quante volte il Signore mi ha mandato a salvare anime che si stavano smarrendo e disperate avevano perduto la Speranza nella sua grande e infinita misericordia...le invitava a riconciliarsi con Lui attraverso il Sacramento della Riconciliazione ai piedi dei Sacerdoti.
Sono testimone del grande amore che Gesù ha per ogni singola anima e come Egli desideri che siamo felici... Per amore di Gesù e degli uomini, ho sofferto tante volte nella vita: il freddo, la fame, gli stenti, il disprezzo e l'emarginazione, la calunnia, l'incredulità, dolori fisici e morali.
Ma tutto questo ho sopportato con amore, ed è stato ricambiato, dal Buon Gesù... Per questo invito tutti a essere generosi con il Signore.... ma è la conversione del cuore che fa grande ogni cosa.
Impariamo da Lui ad essere miti ed umili, perché solo così Egli può entrare nel nostro cuore e aprirlo alla vita e poter amare, con Lui, tutti i nostri fratelli."

© Fondazione Opera Sacro Cuore Di Gesù | via Cà Staccolo 5 - 61029 Urbino (PU) | C.F. 90008720410 - Viaggi Spirituali